Le cascate di Montmorency

Ciao a tutti.
Sono stato un po latitante in queste settimane, ma gli impegni lavorativi mi hanno preso tantissimo tempo.
Oggi vi voglio parlare di una location che mi intriga parecchio, che non ho visitato di persona, ma si sarebbe tanto piaciuto farlo. Si tratta del parco delle Cascate di MountMorency.



La cosa particolare di queste cascate è che si trovato veramente vicine alla città di Quebec City, poco più di una decina di km, volendo si possono visitare anche in bici se uno è appassionato e ha piacere a spostarsi con questo mezzo di trasporto. Ovviamente non mancano i collegamenti con i mezzi pubblici dalla città, sempre efficientissimi in Canada.

Le cascate prendono forma tra il sobborgo di Beauport e la municipalizzata Boischatel. In questo tratto di terra si incontrano infatti il fiume Mountmorency che va a sfociare nel San Lorenzo. Si vede bene nella mappa appena qui sopra.

Photo credits @Wikipedia Bubu060481
La particolarità delle cascate sta proprio nel fatto che "l'erosione" del San Lorenzo e la conformazione del terreno creano uno sbalzo naturale di ben 85 metri, che a conti fatti sono 30 in più delle cascate del Niagara. Se poi pensate al fronte largo quasi 46 metri, potete immaginare l'imponenza della forza dell'acqua creata da questo invaso.

Photo Credits @ Wikipedia

Non c'è da stupirsi quindi che siano le cascate più alte della provincia del Quebec. Già le splendide foto allegate che mette a disposizione Wikipedia sono a dir poco mozzafiato, sopratutto se paragonate alle cascate del Niagara per esempio. Nel caso di quest'ultime infatti la conformazione del terreno, come avevo già scritto all'epoca nel mio articolo, tende a sminiure la loro maestosità e i numeri non le rendono grazia.

Photo Credits @ Wikipedia

Il momento dell'anno più "comodo" per visitare le cascate è ovviamente nel periodi caldi, quindi tra fine maggio e fine agosto, anche se il clima della zona permette di stare tranquilli nelle "mezze stagioni". Leggendo le recensioni di chi le ha visitate, sono meravigliose anche nei mesi freddi per via del fatto che di norma sono ghiacciate.  Prima di partire per la visita, ricordate di controllare bene i costi guardando QUI

Photo Credits @ Wikipedia


Le attività proposte, pur essendo un parco relativamente piccolo, sono innumerevoli, a patto di mettere in conto qualche spesuccia. Ci sono diverse attrazioni, è possibile fermarsi solamente a fare un buon pick-nick ammirando le cascate, oppure decidere per di affrontare i quasi 200 gradini ( ma se siete andati a Quebec City siete sicuramente allenati ) per raggiungere il view point migliore.

E possibile anche passare sopra le cascate grazie al poste sospeso simile al Capilano già recensito da PassioneCanada oppure la più "rilassante" Cable-Car o funivia che di si voglia.

Per i più temerari e appassionati di sport estremi, la Via Ferrata permette una scalata verso la cima della cascata in tutta sicurezza, avendo anche la possibilità di noleggiare le attrezzature in loco.

Ultima novità. la Double Zip line, per quelli che non soffrono di vertigini, la possibilità di attraversate le cascate legati ad un cavo di acciaio, in coppia, come nei migliori parchi avventura.

Photo Credits @ Wikipedia AndrewPharrison

Se la visita dura meno del previsto, potete optare per una visita alle location più vicine, come l'isola D'Orlèans dove storia, natura saranno i vostri compagni di viaggio oppure seguire una parte del 200 km della Cote de Beauprè

Non mancate quindi di inserire nel vostro itinerario questa bellissima attrazione!

A presto

Roberto.